Lago di Lesina -Italia-

Il lago di Lesina è un bacino lacustre salmastro situato a nord della Puglia, tra il Tavoliere delle Puglie e il promontorio del Gargano. Lungo circa 22 km e largo mediamente 2,4 km, ha una superficie pari a 51,4 km². È il 9° lago italiano e il secondo dell’Italia meridionale. Le sue acque sono salmastre

Mediante due canali, l’Acquarotta e lo Schiapparo, la laguna comunica col mare Adriatico, da cui la separa una duna larga tra 1 e 2 km e lunga 16 km. Il lago viene alimentato da acque dolci attraverso numerosi torrenti  che assicurano un discreto afflisso d’acqua.

Il lago di Lesina è il meno profondo tra i laghi italiani, con una profondità media pari a 0,7 metri ed una massima inferiore ai 2 metri. Lo Stagnone della Puglia.

Nella parte orientale del lago si trova la riserva naturale: un’area naturale protetta statale istituita nel 1981  come area di ripopolamento animale

Essendo una laguna di acqua bassa si può praticare il kitesurf in sicurezza con qualsiasi direzione del vento. Il fondale è fangoso, ma calpestabile, non vi sono rocce e l’acqua è praticamente piatta anche con venti forti.

Praticare il kitesurf è consentito in quasi tutto il lago ad eccezzione della parte nord-est dove vi è la riserva naturale e area protetta per il ripopolamento della colonia di fenicotteri rosa.

Nella località Acquarotta vi è anche la presenza di un centro kite che offre numerosi servizi quali:

  • Parcheggio gratuito
  • Prato per alzare il kite
  • Pontile per uscire con i boots
  • Compressore
  • Acqua dolce per lavare il kite
  • Servizi igienici
  • Bar
  • Ristorante

La struttura è aperta durante tutto l’anno


3 based on 1 reviews

1 thought on “Lago di Lesina -Italia-”

  1. Lo spot si trova nella laguna (https://www.inlaguna.it/) dove è presente anche la scuola kite CrazyKiters.
    Vi sono diversi servizi offerti come: zona camper, ristorante, servizi igenici e un’area picnic attrezzata con spazi all’ombra. Questo lo rende un posto particolarmente adatto per tutti quei kiters che si muovono con la famiglia.
    Lo spazio per il lancio dei kite è abbastanza ampio e non presenta particolari rischi. Il fondale è melmoso e a tratti si fatica a camminare in piedi. L’acqua è praticamente sempre piatta, con qualche piccolo chop in caso di venti molto forti.
    Proprio il basso fondale rende questo posto perfetto per chi è alle prime armi: basta alzarsi in piedi e camminare per recuperare la tavola.
    Gli unici venti con i quali è possibile uscire qui sono lo scirocco ed l’ostro( SE e S ) per tutti gli altri venti si consiglia uscire al mare.
    Tuttavia il litorale alle spalle del lago non è particolarmente indicato per uscire con il kite poiché il vento entra con minore intensità e più rafficato. Specie con venti da E e NE si consiglia di uscire a Torre Mileto che dista circa 25 KM dallo spot.
    Da Settembre a Gennaio il lago si popola di “recinzioni” per la cattura dei pesci, pertanto se state pianificando il vostro viaggio in questo periodo sappiate che lo spazio per la navigazione è molto ridotto ed è fondamentale una particolare attenzione ai pali che fuoriescono dall’acqua.

Leave a Reply