CORE NEXUS 2 12m le impressioni di chi lo ha provato

Per una prova gratuita scrivi a info@kiteadvisor.org

Unpacking

4.3 based on 4 reviews

4 thoughts on “CORE NEXUS 2 12m le impressioni di chi lo ha provato”

  1. Provata in due occasioni sempre nel sito di Passoscuro. Nella prima occasione c’erano a malapena 15 nodi nella seconda occasione sui 18 nodi con qualche punta di 20 con mare appena formato. Il mio peso è di circa 70 kg. La vela era già pronta al lancio, barra e cavi sistemati. Ho dato uno sguardo alla vela che risulta di eccellente costruzione, sia per il tessuto che nei particolari costruttivi. Vado quindi ad agganciarmi e scopro un chicken loop di diametro ridotto. Secondo me troppo piccolo tanto che facevo difficoltà a inserire il gancio del trapezio in sede. Altro particolare l’anello sul quale agganciare il leash che sporge poco da questo ridotto chicken loop e faccio difficoltà pure qui. Iniziando a tenere il controllo della vela fuori dall’acqua i due cavi bianchi dei cavi front (ancora asciutti) non scorrono facilmente attraverso gli appositi spazi della barra. Una volta in acqua i cavi bianchi per effetto dell’acqua scorrono perfettamente. Inizio i miei bordi con tavola twintip e in entrambe le prove scopro una vela stabile e facilmente controllabile. Ciò che più mi colpisce è la poca pressione che occorre esercitare sulla barra, la vela risponde perfettamente e non presenta sorprese di sorta. E’ molto prevedibile, direi molto “docile”. Nei cambi di direzione forse un po’ lenta. Il tiro non è estremo ma è costante. Nella prima prova con poco vento cercando maggior tiro c’è poca risposta, nella seconda prova con maggior vento la risposta c’è ed è un cresente tiro che resta sempre controllabile, mai brusca ( è vero che non ho avuto raffiche di rilievo ). Con andatura di bolina si risale bene il vento senza difficoltà. In ultimo ho provato qualche salto: è docile pure in questo e quindi ottima per chi inizia a saltare.

  2. Grazie a kiteadvisor ho avuto il piacere di provare questa vela nello spot di passoscuro a Roma.
    Sono un rider di 75 kg e sono uscito con un vento un po al limite sui 12-14 nodi. Le prime impressioni sono di una vela molto stabile, dove la metti sta. Considerando le dimensioni, 12m, nei cambi di direzione è molto rapida quindi è molto divertente sia con il surfino tra le onde sia con una bidirezionale. Alla barra è molto borbida e confortevole in navigazione.
    Ottima per principianti ma anche esperti.

  3. Ho provato il kite a passoscuro. l’ala la trovo molto stabile e precisa con una buona rapidita’ per le sue dimensioni, senz’altro paragonabile al mio north neo. I materiali sembrano molto buoni e resistenti. La grafica mi pare non sia cambiata granche’ negli anni. Anche la barra e’ di buona fattura comoda e maneggevole. Nel complesso una bella ala a livello dei migliori prodotti del suo genere.

  4. Ho avuto modo di provare questa vela grazie all’opportunità offerta da Kiteadvisor e già da subito mi sento di valutare questo kite con 5 stelle.
    Le condizioni meteo della prova sono state di 15 / 18 nodi; il mio peso è di 95 kg.
    Appena alzato il kite in aria si nota l’estrema morbidezza della barra, poi una volta in acqua ho pensato: “Ma questa è una 12 o una 9?”. l’estrema manegevolezza del kite restituisce proprio questa impressione, non solo, ho notato come la percezione delle raffiche improvvise è estremamente ridotta rendendo la vela molto confortevole in andatura. Proprio per questa caratteristica credo che sia una vela perfetta per chi è alle prime armi, ma anche per tutti gli amanti del wave.
    Nella fase di salto la vela è molto stabile e la spinta verso l’alto non è esagerata, mi sento di dire che potrebbe essere considerata come una via di mezzo tra la sensazione di sollevamento tipica di un foil kite e la spinta esplosiva che potrebbe dare un kite “tradizionale”. Di contro ha che il tempo di volo è sensibilmente ridotto e paragonabile ad un kite da freestyle (ad esempio un ROM). Personalmente trovo buona questa caratteristica poiché la vela perdona molto restituendo una senzazione di controllo che incentiva ad “osare” nel provare nuove manovre o, in alternativa, spinge a migliorare le tecniche già acquisite.

Leave a Reply