Capo Peloro – Italia-

La costa settentrionale Sicula, querlla tirrenica per intenderci, si estende da Capo Peloro, nei pressi di Messina, a Capo Lilibeo vicino a Marsala e si presenta generalmente alta e frastagliata.

Descrizione:

Mitico e suggestivo spot, dove anche la più lieve brezza di scirocco rinforza notevolmente, consentendo di uscire con tavole Freestyle e Wave durante tutto l ́arco dell’anno. È lo spot più a nord della Sicilia, distante solo 3 km dalla prospiciente costa calabra.

Lo spot e’ molto frequentato e si trovo su di un’ampia spiaggia con ciottoli fini/grossi con il fondale che va subito in profondità. La spiaggia non ha particolare attrezzature.

Da qualche anno proprio su questa spiaggia si tiene il Festival degli Aquiloni.

Pericoli: La corrente a volte è molto forte e rompere qualcosa diventa pericoloso per il transito di navi.

Vento:

Scirocco.I venti dello stretto qui si incanalano (lo scirocco in particolare) e raggiungono intensità considerevoli anche di 40 KNOTS (Nodimarini). Lo spot non e’ molto consigliato ai principianti. Si possono praticare un po’ tutte le discipline in base alle condizioni del vento.

Come arrivare:

Dall’autostrada A18 ME-CT o dalla A20 ME-PA uscire a Messina Boccetta e percorrere tutto il viale. All’ultimo semaforo girare a sinistra e continuare lungo la litoranea o la strada panoramica fino al villaggio di Torre Faro. Si esce sotto l’altissimo pilone dismesso dell’ ́elettrodotto (torre metallica di 212 Mt. che domina lo stretto)che vedrete anche dal centro di Messina, da cui dista 13km circa.

Leave a Reply